fbpx

Bando Impresa Sicura, solo chi ha compilato la domanda in 1 secondo avrà il rimborso

Dal 21 maggio 2020 è disponibile l’elenco delle imprese che sono state ammesse al rimborso per il bando Impresa Sicura. Sono 3.151 le imprese ammesse, ma sono ben 191.024 le aziende non ammesse. Il tutto si è deciso in 1 secondo e 46 millesimi.

La sfida all’ultimo click per il Bando Impresa Sicura

Invitalia ha ricevuto 249.681 prenotazioni, di cui 208.826 valide, per una somma richiesta complessiva pari a 1.207.561.075 euro. Sul sito di Invitalia sono riportati i dati di tutte le aziende con relativo codice di prenotazione, contributo richiesto e l’esito della prenotazione. Se l’elenco degli ammessi al contributo è di 3.151 imprese, l’elenco dei non ammessi sta facendo discutere, dal momento che contiene ben 191.024 aziende italiane.

I fondi per il Bando Impresa Sicura sono stati bruciati letteralmente in 1 secondo e 46 millesimi, questo il lasso di tempo in cui sono stati assegnati i fondi del bando per il rimborso dei DPI.  3.150 le imprese che sono riuscite ad ottenere il fondo, prenotandosi tutte alle 9 in punto dell’11 maggio 2020, giorno di apertura delle prenotazioni.

Già allo scoccare delle 9 e un minuto si erano affollate altre 38.141 domande: troppo tardi. Con una finestra di tempo così minimale si può dire si sia trattato davvero di una gara al click più veloce del web.

Le imprese ammesse potranno continuare la procedura a partire dal 26 maggio alle ore 10.00 e fino alle ore 17.00 dell’11 giugno 2020 attraverso il sistema informatico che sarà resa disponibile all’indirizzo: https://erogazione.dpi.invitalia.it



Lascia un commento